Baby & Kids Yoga

Roberta Famiglietti

Lo Yoga è un sistema integrato di educazione per il corpo, la mente e lo spirito che si concretizza in uno stile di vita: l’Arte di vivere bene, messa a punto e praticata in India migliaia di anni fa.
La disciplina yogica non è una religione, ma un aiuto pratico basato su tecniche che possono entrare a far parte della vita di un ateo, di un cristiano, di un musulmano, di un ebreo, di un induista o di un buddista.
“Yoga” significa “unione”: il corpo umano non è diviso dalla mente e dall’anima; corpo, mente e anima sono un’unica cosa, indivisibile. Ogni nodo del corpo è un nodo mentale, e viceversa;  lo Yoga insegna a sciogliere questi nodi.

L’attività fisica è un esercizio naturale per i bambini ed è importante per la loro crescita sana e armonica.

Nella sociètà moderna, dove il tempo è scandito dalla televisione e dal computer, la vita condotta dai bambini è molto più sedentaria rispetto a quella condotta dalle precedenti generazioni e, per molti bambini, risulta difficile fare attività fisica in modo corretto. Lo Yoga può diventare una soluzione, qualsiasi sia l’età del bambino e il grado di sviluppo raggiunto: tutto il corpo ne è coinvolto, migliorando in forza e agilità, coordinazione dei movimenti e portamento; con il movimento le articolazioni funzionano, il sangue circola, la  digestione diventa regolare e l’ossigenazione dei tessuti è efficace tramite una corretta respirazione.

Lo Yoga inoltre è un modo non competitivo di fare ginnastica, un gioco fatto di movimenti armonici che appassionerà tutti i bambini. Obbligare i bambini a fare una ginnastica non adatta alla loro età alle volte troppo competitiva e dura può essere sbagliato come non farli muovere affatto. Lo Yoga, invece, con le sue posizioni può essere un giusto approccio al movimento corretto.

Ogni seduta di Yoga inizia con la fase del riscaldamento, cioè con l’esecuzione di facili esercizi utili a riscaldare il corpo prima di eseguire l’attività più intensa.
Si prosegue con la pratica delle “asana”, ovvero di esercizi fisici che sviluppano l’agilità e la scioltezza, aumentano la forza e la resistenza, migliorano il portamento e l’equilibrio e aiutano a rilassarsi e contemporaneamente a concentrarsi.

Le ossa, i muscoli, gli organi, il sistema nervoso e le ghiandole vengono purificati e stimolati  grazie ad una sequenza di “asana”. Tali movimenti dello Yoga, sono accompagnati da una giusta respirazione, stimolando così anche gli organi interni. Infatti, la corretta respirazione, che è considerata a giusta causa come attività primaria della vita dell’individuo, va a nutrire tutti i tessuti, ed inoltre dona un grande rilassamento.

Gli esercizi di yoga sono proposti con nomi di animali e in modo giocoso, sono accompagnati da canto, musica, racconto di favole, esercizi d’immaginazione, attività manuali, la recita di una filastrocca o una canzoncina, affinché il piccolo sia sempre partecipe all’attività proposta. Le posizioni yoga tonificano e irrobustiscono il corpo mantenendolo forte e flessibile; queste serviranno per allungare la spina dorsale in modo sicuro e saranno d’aiuto per una corretta crescita senza mai sforzare il corpo in modo eccessivo.

Si conclude la seduta di Yoga con la fase del rilassamento. In un mondo rumoroso e frenetico dove anche i bambini sono bersaglio di stimolazioni continue e dove capita spesso di vederli tesi e stressati quanto i loro genitori, può essere davvero difficile trovare il tempo e il luogo per un po’ di relax.

Gli esercizi yoga possono aiutare i piccoli a ritrovare la gioia della calma e del silenzio, possono insegnare loro a respirare con regolarità, a essere distesi e concentrati. E’ molto importante per i bambini godere di un momento di perfetta tranquillità senza distrazioni da fattori esterni: è un momento di quiete, utile a recuperare le energie, dove l’attenzione è rivolta ad osservare ciò che avviene dentro il corpo.

Durante tutte le fasi della seduta di Yoga, l’attenzione alla respirazione è costante ed è  considerata come attività corporea importantissima sia per rilassarsi che per imparare a liberarsi da stress e tensioni. Imparare a respirare è utile ad ogni età e anche ai bambini più piccoli si può insegnare a respirare in modo corretto. Imparare a respirare in modo corretto servirà a far scoprire loro quanto questa influisca sul comportamento posturale. Il ritmo del respiro agisce sull’intero funzionamento del nostro organismo: lo yoga insegna a respirare in profondità e con regolarità, contrapponendosi in questo modo agli effetti negativi  della tensione nervosa e dello stress.

Lo Yoga dona equilibrio tra corpo, anima e mente. Il lavoro su questi tre piani, connesso ai criteri di rispetto e di ascolto, aiuta il bambino alla conoscenza di sé e del proprio corpo, riconoscendosi uguale agli altri ma unico in sè.

Nel mondo attuale, tutti siamo sottoposti ad un grado di stress,e inoltre, per  la mancanza di tempo, costantemente si è portati a trascurare l’importanza dell’aspetto  fisico , relazionale ed emotivo nel processo di crescita.  Attraverso una reale visione di cio’ che egli è,  il bambino elabora una visione del mondo imperniata sulla stima e fiducia in sé e negli altri.
E’ vivendo esperienze di rilassamento, di pace interiore, di armonia che riuscirà ad elaborare comportamenti corretti e non violenti; è cercando di risolvere positivamente conflitti vissuti nel quotidiano che sarà in grado di trasferire tale competenza nel sociale.

Grazie alla pratica costante dello Yoga, il bambino potrà:
1.    TONIFICARE I MUSCOLI, SCIOGLIERE LE ARTICOLAZIONI, MIGLIORARE LA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA, EQUILIBRARE IL SISTEMA NERVOSO
2.    RAFFORZARE L’APPARATO RESPIRATORIO (una corretta respirazione rende più difficile il manifestarsi di disturbi alla gola e malattie da raffreddamento)
3.    ACQUISIRE CAPACITA’ DI ASCOLTO.
4.    SVILUPPARE LA COOPERAZIONE.
5.    ACQUISIRE AUTO-CONTROLLO
6.    MIGLIORARE LA CAPACITA’ DI CONCENTRAZIONE E DI APPRENDIMENTO.
7.    ACQUISIRE MAGGIORE STIMA E FIDUCIA IN SE’ E NEGLI ALTRI.
8.    ESSERE EDUCATO  ALLA GESTIONE  NON VIOLENTA  DEI CONFLITTI.
9.    ACQUISIRE STILI EDUCATIVI VOLTI AL BENESSERE  FISICO- EMOTIVO- MENTALE.
10.    PREVENIRE I DIFETTI POSTURALI E DEGLI ATTEGGIAMENTI VIZIATI A   CARICO DELLA COLONNA VERTEBRALE ATTRAVERSO L’INSEGNAMENTO DI TECNICHE POSTURALI,  RESPIRATORIE , ECT .

Le tecniche di yoga sono efficaci anche per bimbi affetti da ADD/ADHD (sindrome da deficit di attenzione e iperattività), sindrome autistica, autismo e problemi di comportamenti generici; disfonie, dislalie, balbuzie e altre turbe del flusso verbale ed altre comunicopatie.

Ciascuna lezione di yoga ha una durata massima di 1 ora.

Baby Yoga: dai 3 ai 5 anni

Yoga For Kids: dai 5 anni in su

E’ possibile partecipare alle lezioni di Baby Yoga o Yoga for Kids solo su prenotazione al numero 327 4014760. 

Ciascuna lezione di Baby Yoga o Yoga for Kids avrà luogo con la partecipazione di un numero minimo di prenotati.

Per le lezioni di Baby Yoga e di Yoga for Kids, la mamma e/o il papà dovranno essere presenti alla lezione e potranno praticare Yoga insieme ai figli (vivamente consigliato).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: